Come funziona il clomid?

Che Clomid è

Clomid è un farmaco da prescrizione usato per stimolare l’ovulazione. Viene usato come farmaco di fertilità in donne che non sono in grado di rimanere incinte a causa dell’anovolazione (mancanza di ovulazione). Clomid è di solito il primo farmaco provato quando una donna subisce un trattamento di fertilità.

Oormoni nell’ovulazione

I quattro ormoni principali responsabili dell’ovulazione nelle donne sono l’estrogeno, il progesterone, l’ormone stimolante del follicolo (FSH) e l’ormone luteinizzante (LH). Il rilascio di questi ormoni per stimolare l’ovulazione è un sistema complesso e delicatamente equilibrato. Sono regolati da un sistema di feedback negativo, il che significa che il calo del livello di un ormone provoca il rilascio di un altro. L’estrogeno è l’ormone che addensa la fodera dell’utero per prepararla per l’impianto di un uovo fecondato. Quando i livelli di estrogeni cominciano a cadere, questo stimola l’ipotalamo nel cervello per liberare FSH e LH, gli ormoni che causano l’uovo a maturare e quindi precipitare il rilascio. Clomid si lega ai recettori degli estrogeni, ma non li stimola allo stesso modo in cui L’estrogeno fa. Ciò provoca il corpo a pensare che i livelli di estrogeni siano inferiori, il che provoca un aumento di FSH e LH. L’aumento di FSH e LH innesca l’ovulazione.

Dosaggio

Clomid è di solito somministrato una volta al giorno per cinque giorni ogni mese. Il regime può essere avviato due o cinque giorni dopo il primo giorno del tuo periodo. Il tasso di successo è lo stesso, a prescindere da quale giorno del ciclo il farmaco viene avviato. La dose iniziale è di 50 mg al giorno, ma il dosaggio può essere aumentato di incrementi di 50 mg ogni mese se non si verifica la gravidanza. Talvolta 250 mg sono prescritti, ma gli studi dimostrano che i tassi di successo non aumentano in dosi superiori a 150 mg.

limitazioni

Settanta-tre per cento delle donne dovrà ovulare dopo aver preso Clomid, ma solo il 36 per cento rimarrà incinta. In alcune donne, la soppressione dell’estrogeno impedisce la fodera dell’utero da addensare abbastanza per l’impianto fecondato. Clomid può anche sopprimere la secrezione del muco cervicale. Ciò può rendere difficile l’ingresso dello sperma nell’utero: dalle gravidanze che si ottengono con Clomid, tra il 71 e l’87,5 per cento si verificano nei primi tre mesi di trattamento. Se non sei in gravidanza dopo sei cicli di Clomid, il medico potrebbe voler provare un altro trattamento di fertilità.

Effetti collaterali

L’effetto collaterale più comune di Clomid è lampi caldi. Può anche causare mal di testa, nausea, stanchezza, secchezza vaginale e depressione. Alcune donne sperimentano periodi più pesanti durante la Clomid, ma questo può essere un risultato dell’ovulazione durante il ciclo mestruale piuttosto che il farmaco stesso. La frequenza delle gravidanze multiple con Clomid è di circa il 10 per cento, e ciò porta a gemelli.