Erbe per la guarigione delle ferite

Panoramica

Per secoli, le persone hanno usato le piante che sono cresciute intorno a loro per curare le ferite e aiutare la guarigione della velocità. Quasi tutti sanno di aloe vera, ma c’è una varietà di altre erbe tradizionalmente utilizzate per curare tagli, graffi e ustioni. Una nota di cautela: pulire sempre le ferite con acqua e richiedere assistenza medica per una ferita o bruciatura che sia grande, profonda o sanguinante. L’Università di Maryland Medical Center mette in guardia contro l’applicazione di preparazioni a base di erbe per aprire ferite.

Aloe Vera

Le foglie a forma di spada di questa pianta succulenta contengono un gel che la gente ha usato per migliaia di anni per lenire graffi e ustioni, e troverete aloe in una vasta gamma di cosmetici commerciali, lozioni e pomate. Alcuni cuochi mantengono una pianta aloe in cucina in modo da poter rapidamente tirare fuori una foglia per strofinare su ustioni minori. Il gel dell’aloe contiene composti che possono diminuire l’infiammazione e stimolare la crescita della pelle, anche se studi scientifici sulle sue capacità di guarigione della ferita hanno mostrato risultati misti, secondo la norma naturale, che valuta le terapie complementari.

Gotu Kola

Gli erboristi usano gotu kola (Centella asiatica) in unguento per curare le condizioni della pelle, aiutare a curare ferite minori e prevenire cicatrici. Le foglie e gli steli di questo cugino al prezzemolo contengono triterpenoidi, composti che gli animali e gli studi di laboratorio indicano possono aiutare a curare le ferite, riferisce l’Università di Maryland Medical Center.

Arnica

Sia gli europei che gli americani nativi usavano i fiori di questa pianta come margherita per lenire le ustioni e guarire le ferite, e oggi molti erbe aromatiche contengono arnica. È possibile acquistare in creme, olii e tinture. Non prendete l’arnica internamente (tranne nei rimedi omeopatici molto diluiti), avvisa l’UMMC, perché può causare gravi effetti collaterali come il battito cardiaco irregolare.

calendola

I fiori di questa pianta colorata e affascinante, più comunemente conosciuta come il calendula, sono da tempo utilizzati per accelerare la guarigione delle ferite – e alcuni studi sugli animali sostengono tale uso, secondo il centro UMM. È possibile applicare pomate di calendula o tinture a ferite minori. Se crescete le margherite, dovreste sapere che molte delle piante denominate “le matricole” non sono effettivamente nella famiglia Calendula.

La guarigione della ferita è uno degli usi tradizionali più comuni per questa perenne fioritura giallo. Alcuni studi di animali e di laboratorio hanno suggerito che potrebbe diminuire l’infiammazione e combattere l’infezione, secondo il centro UMM. È possibile acquistare come tintura o estratto per uso topico.

L’eroe mitico greco Achilles usato il yarrow per smettere di sanguinare nei soldati feriti, o così la leggenda lo ha. Presumibilmente, questo membro della famiglia aster, formalmente conosciuto come Achillea millefolium, è stato nominato da lui. Il centro UMM dice che non ci sono poche ricerche sul yarrow come medicina, ma la gente da tempo lo usa topically per trattare le ferite e le emorragie minori.

Verga d’oro

millefoglie