Effetti che il linguaggio ha sullo sviluppo cognitivo

Panoramica

I bambini sentono e apprendono dai suoni del discorso anche quando sono ancora nel grembo materno. L’apprendimento delle lingue si accelera una volta che i neonati nascono. Gli istinti dei bambini istituti li ispirano ad imparare la sintassi della loro lingua madre e un vocabolario di circa 5.000 parole nei loro primi 5 anni di vita. Questo apprendimento delle lingue influenza lo sviluppo cognitivo in molti modi. Alcuni effetti sono specifici del linguaggio, mentre altri sono più generali.

L’apprendimento delle lingue favorisce il concetto di apprendimento

Mentre i bambini imparano le parole, in realtà apprendono concetti. Ad esempio, quando un bambino inizia ad usare la parola “cane”, forse mentre indica il cane di famiglia, non significa che abbia effettivamente padroneggiato il suo significato. I bambini in genere sovrastano l’uso della nuova parola, chiamando molte cose cani che non sono in realtà cani-cavalli, gatti, forse anche la barba di papà. I bambini anche sovrascrivono i significati di alcune nuove parole, interpretandole come nomi propri piuttosto che etichette di categoria. Come i bambini costruiscono il loro vocabolario, imparano non solo i termini che possono usare per riferirsi alle cose, ma anche imparare la struttura concettuale sottostante che usiamo per ragionare sul mondo che ci circonda.

Reasoning spaziale e lingua

Se i 2 anni vedono qualcuno nascondere un giocattolo da qualche parte in una stanza, sono bravi a trovarla nuovamente dopo, anche dopo che uno sperimentatore li disorienta coprendo gli occhi e spinning per alcuni secondi. Se il layout della stanza è simmetrico, però, i bambini hanno grande difficoltà a utilizzare punti di riferimento visivi per riorientare se stessi. Secondo Linda Hermer e Elizabeth Spelke, i bambini cominciano ad avere successo a questo compito non appena imparano ad usare le frasi spaziali pertinenti come “a sinistra di”. Questi risultati suggeriscono che la capacità dei bambini di compiere certi tipi di compiti cognitivi dipende dalla loro Capacità di utilizzare il linguaggio.

Resilienza nel contesto della povertà

I bambini cresciuti in povertà compiono più male dei bambini medi sui test di funzione cognitiva. Questi risultati sono tuttavia basati sulle medie. All’interno di ogni campione di bambini cresciuti in povertà, ci sono sempre alcuni che si esibiscono, o addirittura, meglio dei bambini non poveri. Secondo uno studio di Martha Farah, questi bambini ad alto rendimento tendono ad avere genitori che hanno parlato con loro molto. Uno degli effetti più gravi della povertà può essere che i genitori ei caregivers che lottano per soddisfare i fini non dispongono del tempo e dell’energia necessari per promuovere lo sviluppo del linguaggio del proprio bambino.

Lettura ai bambini

Secondo Lynn Fielding, molti studi hanno trovato che la lettura ai bambini per circa 20 minuti al giorno comporta migliori prestazioni scolastiche. I genitori che leggono la storia possono essere diversi da quelli che non leggono la storia. Ad esempio, può essere che i genitori che leggono la storia spendono più tempo con i loro figli in generale. Tuttavia, la relazione tra la lettura quotidiana e le prestazioni scolastiche suggerisce che l’uso del linguaggio scritto e parlato coinvolto nelle storie di lettura promuove lo sviluppo cognitivo.

I bambini piccoli sono sorprendentemente buoni per imparare la lingua del segno. Infatti, i bambini possono spesso imparare a utilizzare il linguaggio dei segni prima di poter padroneggiare il compito impegnativo di utilizzare la lingua parlata. Secondo Susan Goldin-Meadow, l’apprendimento delle lingue di segno precoce consente di ottenere prestazioni migliori su una varietà di compiti cognitivi, in particolare quelli che si basano sul ragionamento spaziale.

Vantaggi del Learning Baby Language Segni